Posso Prendere Probiotici Se Sono Incinta?


Posso Prendere Probiotici Se Sono Incinta?

L'intestino umano ospita miliardi di microrganismi che aiutano a regolare la digestione, il sistema immunitario e altri aspetti cruciali della salute umana. Durante la gravidanza, la composizione e l'equilibrio dei microrganismi nell'intestino, chiamato anche flora intestinale, svolgono un ruolo importante nel mantenimento del metabolismo e della salute immunitaria e contribuiscono a un ambiente sano nell'intestino di un neonato, secondo un studio pubblicato nel maggio 2011 su "American Journal of Clinical Nutrition".

Salute materna

Una serie di studi ha collegato la flora intestinale sana durante la gravidanza al miglioramento della salute materna. Secondo uno studio pubblicato nel "Journal of Maternal-fetal and Neonatal Medicine" nel maggio 2013, l'assunzione di integratori probiotici durante la gravidanza riduce significativamente l'insorgenza di diabete gestazionale, diminuisce il glucosio a digiuno e diminuisce il rischio di soffrire di preeclampsia. È stato anche dimostrato che l'aumento di peso era più basso tra le donne in gravidanza che assumevano integratori probiotici rispetto a chi non lo faceva. Questi risultati possono essere dovuti al fatto che i probiotici aiutano il corpo ad assimilare i nutrienti, convertire il cibo in energia e gestire fattori come l'insulino-resistenza. L'integrazione con i probiotici durante la gravidanza può anche prevenire complicazioni come il parto prematuro.

Salute dei bambini

La ricerca scientifica mostra anche che l'integrazione con i probiotici durante la gravidanza migliora la salute dei bambini: almeno per quelli nati vaginali e allattati al seno. L'intestino del bambino è fondamentalmente sterile fino a quando non viene colonizzato con batteri trovati nel canale del parto e nel latte materno, secondo un articolo dell'American Journal of Clinical Nutrition nel febbraio 2011. I probiotici durante la gravidanza migliorano la flora intestinale della madre, che a sua volta aiuta il sistema immunitario sano e la flora intestinale del bambino. Una meta-analisi pubblicata nel maggio 2012 in "Epidemiologia" ha rivelato che gli integratori con probiotici durante la gravidanza e dopo la nascita riducono il tasso di dermatite atopica, chiamata anche eczema e altri fenomeni allergici. I neonati le cui madri assumono probiotici durante la gravidanza hanno anche tassi più bassi di diarrea, coliche e stitichezza tra i 2 ei 6 mesi.

Integratori e fonti di cibo

Molti supplementi probiotici sono sul mercato, con quantità e tipi diversi di ceppi. Parlate con il vostro medico per trovare un integratore probiotico di alta qualità adatto al vostro corpo. Il cibo è anche una fonte di probiotici.Gli alimenti coltivati ​​includono crauti, kimchi, kombucha, natto, miso, cetriolini tradizionali, kefir e yogurt. Includere alimenti non pastorizzati nella dieta durante la gravidanza, insieme a integratori probiotici, aiuta a mantenere una flora intestinale sana.

Suggerimenti rapidi

di volta in volta, avviare un protocollo di probiotici può causare gas, gonfiore o eruzioni cutanee, che sono di solito un segnale che indica che i microrganismi sani sono ri-colonizzare l'intestino, in modo da non avere niente di cui preoccuparsi Se gli effetti indesiderati oi sintomi durano più di due settimane, consultare il medico. Secondo il Centro medico dell'Università del Maryland, i probiotici possono causare occasionalmente una reazione allergica: chiamare immediatamente il medico se si sente prurito, gonfiore o difficoltà di respirazione e smettere di usarli.

Video Tutorial: Probiotici, Prebiotici, Simbiotici: conoscerli per usarli bene.

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici: