Cibi Da Evitare Quando Si Hanno Malattie Autoimmuni


Cibi Da Evitare Quando Si Hanno Malattie Autoimmuni

malattie autoimmuni sono condizioni in cui il sistema immunitario è troppo attivo e risponde duramente ai tessuti e alle sostanze nel corpo. Le malattie colpiscono oltre 23,5 milioni di americani, secondo il National Women's Health Center. Forme comuni includono la malattia della tiroide, il diabete di tipo 1, le malattie infiammatorie intestinali come la malattia di Crohn e la colite, la condizione della psoriasi cutanea e l'artrite reumatoide. Oltre ai trattamenti medici, una dieta sana, limitata in determinati alimenti, può migliorare i sintomi.

Carne rossa

La carne rossa, sebbene ricca di proteine ​​e sostanze nutritive come il ferro, può causare problemi se si ha una malattia autoimmune. Queste condizioni possono causare complicanze da lievi a gravi nella capacità del sistema immunitario e aumentare il rischio di sintomi che vanno dalla febbre e dolori articolari alla perdita di peso involontaria e all'affaticamento estremo. Eliminare la carne rossa dalla dieta può aiutare a minimizzare questi effetti, secondo la Cleveland Clinic. La carne rossa è spesso ricca di grassi saturi, che possono aumentare l'infiammazione del corpo e rallentare la salute del cuore. Carni rosse particolarmente ricche di grassi saturi includono carni di organi, agnello, costine di maiale, controfiletto e filetto di carne e carni lavorate.

Burro e margarina

Burro e margarina sono fonti di grassi saturi. La margarina contiene anche grassi trans (grassi prodotti attraverso un processo in cui l'idrogeno viene aggiunto all'olio vegetale). I grassi trans possono causare più danni cardiovascolari rispetto ai grassi saturi, perché aumentano il colesterolo LDL o "cattivo" e riducono l'HDL o il colesterolo "buono". Per proteggere il sistema immunitario, la Cleveland Clinic consiglia di evitare il burro e la margarina e di optare per le forme grasse insature come l'olio d'oliva.

Carboidrati raffinati

Le fonti di carboidrati raffinati come la farina arricchita e lo zucchero aggiungono calorie ma pochi benefici nutrizionali agli alimenti. A differenza dei cereali integrali e degli amidi vegetali, pane, pasta, cereali e snack arricchiti forniscono poca fibra e possono avere un impatto negativo sui livelli di zucchero nel sangue. Se sei incline a costipazione a causa di ipotiroidismo o malattia celiaca, cibi a basso contenuto di fibre possono peggiorare i sintomi. Molte fonti di carboidrati raffinati contengono glutine (una proteina di accumulo che scatena i sintomi della celiachia). Il consumo di carboidrati in eccesso raffinati può anche compensare i livelli di insulina, secondo l'endocrinologo Dr.Maria Collazo-Clavell dei Mayoclini. com, e attiva le complicanze del diabete e l'alto appetito.

Sospetti allergeni

Le allergie alimentari possono coesistere con malattie autoimmuni. Ad esempio, una relazione significativa si trova tra malattie autoimmuni della tiroide e celiachia. Eliminando presunti allergeni alimentari, come grano, glutine, mais, soia, additivi alimentari e prodotti lattiero-caseari, può aiutare a ridurre i sintomi di malattie come l'ipertiroidismo, secondo l'Università del Maryland Medical Center. Poiché molti potenziali allergeni alimentari sono preziose fonti di nutrienti e fibre, chiedere consiglio al proprio medico o dietista prima di eliminarli completamente dalla propria dieta.

Video Tutorial: Dieta antinfiammatoria: Infiammazione cronica silente, Malattie infiammatorie croniche degenerative.

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici: