Quanta Supplementazione Di Ferro Può Essere Consumata In Gravidanza


Quanta Supplementazione Di Ferro Può Essere Consumata In Gravidanza

Ferro È necessario produrre l'emoglobina, una sostanza che trasporta l'ossigeno ai globuli rossi e aiuta a mantenere l'apporto di sangue. Secondo le informazioni del sito web MayoClinic, in generale durante i primi tre mesi di gravidanza non è necessario l'uso di supplementi di ferro, a condizione che si mangi una dieta sana. Tuttavia, se non si ottiene abbastanza ferro dal cibo o nei prossimi mesi di gravidanza, è necessario consultare il proprio medico su metodi sicuri per ottenere il ferro senza superare la quantità di cui il corpo ha bisogno.

Necessità di ferro

Secondo il sito Web di BabyCenter, l'apporto di sangue aumenta di quasi il 50% durante la gravidanza. Se non si dispone di sufficienti livelli di ferro, il corpo non sarà in grado di produrre tutta l'emoglobina necessaria. Di conseguenza, si può soffrire di anemia da carenza di ferro, una situazione che aumenta il rischio di nascita prematura del bambino, di peso ridotto o di morte fetale. L'anemia viene diagnosticata attraverso un esame del sangue ed è spesso trattata con integratori di ferro. È più probabile che tu abbia bisogno di questi supplementi se la tua dieta è povera di ferro o se vomiti frequentemente durante la gravidanza

Quantità sicure e fonti di ferro

L'Ufficio dei supplementi dietetici indica che hai bisogno di 27 mg di ferro al giorno durante la gravidanza. L'importo massimo che puoi tranquillamente consumare è di 45 mg al giorno, da tutte le fonti di ferro. Oltre agli integratori e alle vitamine prenatali, le fonti naturali di ferro includono carni rosse, fagioli, fegato, uva passa, datteri, broccoli, barbabietole, verdure a foglia verde e prodotti fortificati come cereali e pane.

Pericoli

Assumere integratori di ferro in eccesso o consumarli a stomaco vuoto può causare nausea, stitichezza, bruciore di stomaco e dolore addominale. Il ferro si accumula nei tessuti e negli organi del corpo, quindi in grandi quantità può essere tossico e dannoso per te e il bambino. Considerare tutte le fonti di ferro che provengono da integratori alimentari e dietetici per essere sicuri di non consumare troppo di questo composto.

Sintomi

Se si verifica un sovradosaggio di supplementi di ferro, si possono verificare convulsioni, affaticamento, vertigini, tachicardia, pallore, debolezza e respiro rapido. Consultare il proprio medico o consultare immediatamente un medico se si verifica uno di questi sintomi durante la gravidanza.

Video Tutorial: Anemia da carenza di ferro: cause, sintomi e rimedi.

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici: