Jeera Kala Per La Perdita Di Peso


Jeera Kala Per La Perdita Di Peso

Kali Jeeri √® una pianta nativo floreale in Iran, Afghanistan e nel subcontinente indiano. √ą anche conosciuto come cumino nero e semi neri, oltre alle molte varianti di kali jeeri, a seconda della regione. Questo seme aromatico viene utilizzato nella cucina indiana come spezia e nella medicina ayurvedica. Poich√© i semi hanno la reputazione di essere diuretici, sono spesso un suggerimento per la perdita di peso. Tuttavia, ci sono poche prove a sostegno dell'uso dei semi per perdere peso.

Profilo dell'impianto

Kali Jeeri è un membro della famiglia delle umbellifere, che è composta da oltre 3.000 specie di piante floreali altamente aromatiche con steli cavi. Tali piante includono prezzemolo, aneto, anice, finocchio e cumino. C'è confusione sulla loro identità perché molte altre specie sono anche chiamate cumino nero. Per essere chiari, il nome scientifico di questa pianta è il bunicum persicum. Il vero cumino nero, che non è legato a nessun cumino o kali jeeri, è la nigella sativa, una pianta che rappresenta una specie e un genere diversi.

Secondo Germoplasma Resources Information Network (GRIN), che viene mantenuta dal U. S. Dipartimento dell'Agricoltura, la persicul Bunium √® anche sinonimo di heterophyllum Carum, Carum bulbocastanum e Carun persicum. Inoltre ci sono molte varianti del nome kali jeeri in uso comune, tra cui kaljeera e kalo jeera; Kala Jira in Punjabi e i nomi ind√Ļ Kala Jeera, Kala Jira e Kashmiri Jeera.

Uso culinario

La radice principale di questa pianta bulbosa è cibo crudo o cotta e servita come verdura. I semi di una forma in aumento e di colore marrone scuro come spezie per il decapaggio e per dare sapore al curry, alle zuppe, agli stufati, ai piattini di riso e diversi cibi cotti al forno. L'olio essenziale estratto dai semi viene utilizzato per migliorare il gusto dei condimenti, delle salse per le carni e di alcuni dolci.

Uso medicinale

Nell'Ayurveda, il tradizionale sistema ind√Ļ per la guarigione, i semi e l'olio della pianta sono usati topicamente per trattare ferite, germogli e altre condizioni della pelle perch√© sono pensati che hanno propriet√† antibatteriche. Secondo il database mondiale di Mansfeld delle colture agricole e orticole, i semi e l'olio essenziale sono considerati carminativi e diuretici, cio√® allevia i disturbi gastrointestinali e aumentano il flusso di urina.

Effetti farmacologici

Uno studio pubblicato 23 luglio 2010 nell'edizione del Pakistan ufficiale di Scienze Farmaceutiche, ha descritto la persicum bunium come un tradizionale antispasmodico, carminativo, stimolante di alimentazione e il cibo contro l'obesità. Tuttavia, i ricercatori della Kerman University of Medical Sciences di Kerman, in Iran, si sono concentrati maggiormente sul valore antiossidante dell'olio essenziale e di altri estratti di semi.Hanno scoperto che l'attività antiossidante di questi composti è dovuta alla presenza di flavonoidi vegetali, come il kaempferol e l'acido p-cumarico. Un altro studio pubblicato il 13 ottobre 2010 nell'edizione di Biologia Farmaceutica ha mostrato che il kali jeeri produce effetti analgesici e anti-infiammatori. Nello specifico, i ricercatori dell'Isfahan University of Medical Sciences in Iran hanno riferito che l'olio essenziale e gli estratti vegetali hanno ridotto il dolore e l'infiammazione a causa dell'edema indotto nei ratti.

Mentre questi risultati supportano alcuni degli usi di kali jeeri nella medicina tradizionale, nessuno è associato alla perdita di peso. Inoltre, studiando gli effetti degli estratti di sumac e kali jeeri sull'obesità e sul diabete, la ricerca riportata nel numero del 20 luglio 2006 della ricerca sui prodotti naturali ha rivelato che solo il sumac promette a questo proposito.

Effetti collaterali

Secondo Cristina Luceri, autrice principale di uno studio pubblicato il 5 settembre 2006 su un numero del British Journal of Nutrition, l'acido p-cumarico inibisce l'attività piastrinica sopprimendo l'attività del trombossano. Ciò significa che il consumo di grandi quantità di kali jeeri può aumentare l'effetto di alcuni farmaci usati per trattare i disturbi circolatori e le malattie cardiovascolari.

Video Tutorial: .

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici: