Olio Di Origano E Fegato


Olio Di Origano E Fegato

Il tuo fegato è uno degli organi più grande e più importante del tuo corpo, secondo Ohio State University Medical Center. L'infiammazione del fegato, che è anche nota come epatite, può verificarsi per diverse ragioni. Le malattie del fegato possono mettere a rischio la tua vita. Sebbene l'olio di origano abbia determinate proprietà medicinali, non vi è alcuna indicazione che questa sostanza a base di erbe abbia un ruolo nella salute del fegato. Parlate con il vostro medico prima di trattare la vostra condizione con prodotti a base di erbe.

Infiammazione del fegato

Le condizioni che possono causare l'infiammazione del fegato includono infezioni virali e batteriche, parassiti e il consumo di un eccesso di farmaci, incluso il paracetamolo. Se si mangiano funghi venosi o si consuma alcol in eccesso si può danneggiare il fegato. I disordini autoimmuni e la malattia degli intestini infiammati possono anche minacciare la salute del tuo fegato. I sintomi dell'infiammazione comprendono affaticamento, ittero, perdita di appetito, febbre, perdita di peso, nausea, prurito e dolori addominali. Un disturbo del fegato può causare che le feci abbiano colori atipici e che l'urina sia scura.

Olio di origano

L'origano è un'erba comune che ha una lunga storia di usi medicinali, compreso il trattamento di morsi di ragno, morsi di serpente e problemi respiratori. Questa erba cresce in zone selvagge di molti paesi del Mediterraneo. Alcune persone usano l'olio di origano per curare le infezioni vaginali, anche se sono necessarie ulteriori ricerche per determinare i suoi benefici e rischi. L'olio di origano contiene antiossidanti, sebbene queste sostanze non forniscano necessariamente benefici per la salute, secondo il NYU Langone Medical Center.

Erbe

Sebbene l'olio di origano non abbia proprietà medicinali che influiscono sulla salute del fegato, altre erbe sono un pericolo per questo organo. Quelli che sono pericolosi includono kava, consolida maggiore, efedra, chaparral e buccia. Erbe e integratori che hanno una reputazione per il trattamento di disturbi includono ginseng americano, dente di leone, cardo mariano, tè verde, semi di prezzemolo, semi d'uva, achillea e curcuma, secondo al centro medico dell'Università del Maryland, anche se non è consigliabile assumere queste erbe come trattamento per il fegato.

Precauzioni

L'olio di origano non è un rimedio standard per i disturbi del fegato. Sebbene sia un'erba sicura per la maggior parte delle persone, l'olio essenziale di erbe può essere tossico o causare reazioni allergiche. Le erbe e altri integratori possono interagire con alcuni farmaci, quindi è molto importante che parli con il medico prima di consumare questi prodotti, soprattutto se ha problemi al fegato o altre gravi condizioni.

Video Tutorial: Fegato di bovino al nero d.

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici: