Livelli Di Ph Sicuri Per Il Nuoto


Livelli Di Ph Sicuri Per Il Nuoto

Mantenere la piscina sicura per il nuoto Monitorare costantemente le sostanze chimiche e i loro livelli come il pH dell'acqua. Questa è una misura dell'acidità dell'acqua e diversi livelli di pH possono avere effetti dannosi sulla vostra piscina e sul vostro corpo se vi nuotate quando questi livelli non sono ideali.

Livelli di pH ideali

I livelli di pH ideali aiutano il cloro nella piscina a funzionare, ma allo stesso tempo la pelle e gli occhi sono protetti dalle sostanze chimiche aggressive. I livelli più sicuri di pH per il nuoto sono tra 7, 2 e 7, 8, secondo i Centers for Disease Control and Prevention. Questo corrisponde al livello di pH del corpo della maggior parte dei nuotatori, che impedisce all'acqua di causare problemi durante il nuoto.

Problemi con pH elevato

Un pH elevato è considerato alcalino e può causare problemi al corpo e alla piscina. Un pH superiore a 7,8 può appannarsi e lasciare detriti sul lato della piscina. Un pH elevato impedisce anche al cloro e agli altri disinfettanti di funzionare in modo efficace, il che significa che alcuni batteri pericolosi nella vostra piscina potrebbero non morire quando il pH è alto. Potresti non notare una differenza di acqua mentre nuoti, ma i batteri possono essere pericolosi se entrano nel tuo corpo.

Problemi di pH basso

Quando l'acqua è nel range acido della scala del pH, il che significa che è inferiore a 7, 0 si può sentire la differenza mentre si nuota. Questo basso pH può causare irritazioni alla pelle e bruciare gli occhi se li si apre sott'acqua. Come con un pH elevato, il cloro e altri disinfettanti non sono altrettanto efficaci se il pH è basso, rendendo possibile la sopravvivenza di alcuni batteri pericolosi. Può anche danneggiare la tua piscina, causando la corrosione del metallo e la formazione di rughe sui rivestimenti in vinile.

Fissaggio

La regolazione del pH richiede un po 'di prove ed errori, quindi inizia sempre dall'estremità inferiore aggiungendo additivi al tuo pool. Se il livello di pH è elevato, può essere utile aggiungere un acido come il bisolfato di sodio. L'importo che devi aggiungere varia in base alla lettura del pH. Ad esempio, per un pool di 50.000 galloni, aggiungere 900 grammi di bisolfato di sodio se il pH è 8, 0. Per aumentare il pH, aggiungere il bicarbonato di sodio, che si può facilmente trovare come agente lievitante. Ad esempio, per ogni braccio e martello, aggiungere circa 9 sterline per ogni 10.000 galloni. Dopo due giorni, se i livelli non si sono stabilizzati, aggiungere più della sostanza corretta per continuare a sollevare o abbassare il pH.

Video Tutorial: Nuoto: nuotare con le palette | Utili o Dannose?.

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici: