Che Cos'È La Displasia Corticale?


Che Cos'È La Displasia Corticale?

La displasia corticale è una malattia del cervello che deriva dallo sviluppo precoce di neuroni anormali nella corteccia cerebrale. I neuroni anormali producono una serie di sintomi neurologici che si manifestano all'inizio della vita. È la principale causa di epilessia nei bambini piccoli. La diagnosi e il trattamento delle convulsioni derivanti dalla displasia corticale possono essere difficili perché le parti interessate del cervello di ogni individuo sono uniche.

Definizione

La displasia corticale si verifica quando le cellule cerebrali, o neuroni, che si sviluppano in un embrione o nel feto non riescono a raggiungere le parti della materia grigia del cervello per le quali sono geneticamente ingegnerizzate. Di conseguenza, quelle aree della corteccia mancano delle corrette connessioni neuronali per funzionare correttamente. Le aree corticali interessate possono essere piccole e definite o includere un intero emisfero del cervello.

Cause

Sebbene non siano state identificate le cause esatte della displasia corticale, una grande quantità di ricerche indica che la condizione potrebbe avere una forte componente genetica. Molti bambini piccoli che sviluppano l'epilessia che scaturisce dalla displasia corticale hanno una storia familiare di problemi di epilessia; Inoltre, coloro che hanno altri parenti che soffrono di epilessia tendono a soffrire di convulsioni più giovani.

Sintomi

Le crisi ricorrenti in un neonato o in un bambino molto piccolo sono il sintomo più comune della displasia corticale. L'attività epilettica del cervello che viene dalla displasia corticale appare molto presto nella vita di un bambino affetto poiché le anomalie della corteccia si verificano dall'utero e sono già presenti alla nascita. Altri sintomi neurologici variano a seconda di quali parti del cervello sono colpite, sebbene altri sintomi comuni siano ritardo mentale, comportamento iperattivo e talvolta aggressivo, dimensione della testa superiore alla media e riflessi tendinei anormali.

Diagnosi

La displasia corticale può essere difficile da diagnosticare perché le parti del cervello interessate variano in ogni individuo. A seguito di un esame neurologico, vengono effettuati esami come la PET, la tomografia computerizzata e la risonanza magnetica per cercare di rilevare parti anormali nella corteccia. Un elettroencefalogramma, che utilizza elettrodi sul cuoio capelluto per monitorare e registrare l'attività cerebrale, può anche essere usato per cercare la parte del cervello che causa gli attacchi.

Trattamento

Il trattamento della displasia corticale si concentra sul trattamento e il controllo delle crisi che derivano dalla condizione e i metodi utilizzati variano con ciascun paziente.I farmaci anti-convulsivi hanno successo in alcuni individui, mentre altri possono avere convulsioni così gravi e difficili da gestire che l'opzione più efficace potrebbe essere un intervento chirurgico per rimuovere la parte anormale del cervello.

Video Tutorial: La chirurgia per la cura del.

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici: