Cosa C'È Che Non Va Con I Mono E I Digliceridi?


Cosa C'È Che Non Va Con I Mono E I Digliceridi?

I monogliceridi e digliceridi sono comunemente usati per la combinazione di ingredienti contenenti additivi alimentari grassi con altri che contengono acqua, due tipi di ingredienti che normalmente non si mescolano. Generalmente i produttori di alimenti li utilizzano per prolungare la durata di conservazione di un prodotto. Sono realizzati in parte con gli acidi grassi e sono simili ai trigliceridi, il grasso predominante in alimenti secondo Peli Salute Harvard School eccezione classificato come emulsionanti, piuttosto che di lipidi.

grassi trans

Secondo dietista registrato Mary Beth Sodus Medical Center, Università del Maryland, i grassi trans sono stati associati ad un aumentato rischio di molte malattie, tra cui malattie cardiache, ictus e diabete. Promuovono l'infiammazione e l'obesità; aumentare i livelli di LDL o colesterolo cattivo; e livelli più bassi di HDL o colesterolo buono. Fatti di acidi grassi, mono e digliceridi possono contenere grassi trans, sia in un laboratorio o da fonti animali o vegetali quando esposto al calore per essere elaborato e trasformato in alimenti confezionati e precotti.

Etichette FDA

Nel 2006, la Food and Drug Administration degli Stati Uniti. UU. Ha iniziato a richiedere a tutti i produttori di alimenti di specificare il contenuto di grassi trans sulle etichette. Questa legge si applica ai lipidi, come i trigliceridi, ma non agli emulsionanti come mono e digliceridi. Pertanto, sebbene mono e digliceridi possano contenere acidi grassi trans, non rientrano in questi requisiti di etichettatura. Ciò significa che un alimento può essere etichettato come processato con "0% di grassi trans", ma contiene ancora acidi grassi trans dai mono e dai digliceridi.

Altri additivi

Molte sostanze chimiche differenti possono essere utilizzati nel processo di fabbricazione e diglicérdios scimmia, che rimangono presenti nel prodotto finale. Tra i più usati c'è l'olio di palma indurito, o l'olio di palma esposto all'idrogeno e le alte temperature, un processo che forma i grassi trans. Eventualmente altri composti aggiunti nella produzione di mono e digliceridi sono nichel, acido tartarico, acidi grassi sintetici acido lattico, idrossido di sodio ricino, ognuno dei quali può rappresentare i propri rischi per la salute. Sfortunatamente, gli studi condotti sui potenziali rischi per la salute di questi composti sono insufficienti.

Gli alimenti contenenti mono- e digliceridi

Il mono e digliceridi si trovano normalmente negli alimenti confezionati e precotti. Inoltre, gli alimenti che spesso contengono mono- e digliceridi includono alcuni dei prodotti alimentari meno salutari presenti sul mercato, tra cui prodotti da forno, bibite, caramelle, gomme da masticare, panna, gelati, margarina e accorciamento vegetale

Video Tutorial: INTERVISTE ADDITIVI ALIMENTARI.

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici: