Perché Tieni L'Acqua Dopo L'Esercizio?


Perché Tieni L'Acqua Dopo L'Esercizio?

La ritenzione idrica dopo l'esercizio fisico è un problema comune, soprattutto tra coloro che Stanno iniziando un nuovo programma di esercizi. Ci sono molte ragioni per le quali potresti trattenere troppa acqua dopo l'allenamento. Tutto, dalle condizioni meteorologiche ai livelli di nutrienti e la quantità di acqua che si beve durante l'esercizio, ha un effetto sulla quantità di acqua che si conserva dopo l'esercizio.

Il tempo caldo

Se si è allenati in climi più freddi e ora sta verificando un cambiamento di clima o hai spostato in un luogo con un clima più caldo, può trattenere l'acqua dopo gli allenamenti durante i primi giorni. Lulu Weschler, fisioterapista e collaboratrice regolare di ultracycling, afferma che i livelli plasmatici nel sangue possono aumentare fino al 10% in quanto il corpo si adatta al clima per esercitare con il calore. Poiché il plasma nel sangue (la parte liquida del sangue che non contiene cellule o piastrine) contiene più acqua di qualsiasi altra sostanza, questo aumento dei livelli plasta può portare a ritenzione idrica dopo gli allenamenti da parte di alcuni giorni.

Livelli di sodio

Oltre all'acqua, il sodio è una delle sostanze più importanti nel sangue durante l'allenamento. Questo perché il sodio svolge un ruolo importante nella funzione dei muscoli. Durante l'allenamento, si perde il sodio nel sudore e nelle urine, secondo Weschler. Se consumi abbastanza acqua per aumentare il volume plasmatico del sangue ma non aumenti i livelli di sodio, potresti soffrire di una malattia chiamata "iponatremia", afferma Weschler. L'iponatriemia può scatenare la ritenzione di liquidi dopo l'esercizio, quindi consumare abbastanza sodio durante l'allenamento. Può anche essere abbastanza pericoloso, causando una pressione nel cervello da un eccesso di volume di sangue nei capillari cerebrali, che può causare la morte se non trattata rapidamente.

Disidratazione

Per quanto strano possa sembrare, la ritenzione idrica può essere il risultato della disidratazione. Quando il tuo corpo non riceve acqua, inizia ad accumularsi, per così dire. Simile al modo in cui il metabolismo rallenta durante la fame, quando il corpo ha bisogno di acqua, inizia a immagazzinare qualsiasi liquido che riceve. Se non si consuma abbastanza acqua durante l'allenamento, è possibile che si verifichi una ritenzione idrica mentre il corpo cerca di reintegrare il deposito dell'acqua.

Malattia renale

Secondo MedlinePlus, un sito web pubblicato dalla US National Library of Medicine, la disidratazione cronica può portare a malattie renali. Quando i livelli di plasma sanguigno diminuiscono a causa della disidratazione, può verificarsi un flusso di sangue ai reni (che causa danni).Un sintomo comune di malattia renale è la ritenzione idrica dovuta all'incapacità del corpo di elaborare l'acqua ed espellerla dal corpo. Vedi se c'è del sangue nelle tue urine o se è estremamente concentrato e scuro per vedere i segni della malattia renale.

Prevenzione

Sebbene ci siano diverse cause di ritenzione idrica, è relativamente facile evitare i sintomi. Mantenere un'adeguata idratazione prima e durante l'esercizio per evitare la disidratazione e la successiva ritenzione idrica. Mantieni il corretto equilibrio di sodio e acqua nel tuo sistema mentre ti alleni. Controlla il clima e consente al corpo di adattarsi ai cambiamenti delle temperature ambientali, in particolare quando la temperatura aumenta. Infine, anche se è altamente improbabile che possa causare insufficienza renale, consultare il medico per verificare se sono state eliminate tutte le altre cause di ritenzione idrica. Può controllarti per vedere se soffri di malattie renali.

Video Tutorial: PERCHÈ L.

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici: