Atleti Affetti Da Leucemia

Atleti Affetti Da Leucemia

Gli atleti professionisti hanno il compito di utilizzare i loro organi per eseguire atti fisici impressionanti. Tuttavia, ci sono stati casi in cui la leucemia ha fermato anche le carriere più promettenti. La leucemia è una forma di cancro che ha origine nel midollo osseo e negli organi linfatici, responsabili della produzione di cellule del sangue. Nonostante sia trattata, la leucemia è una malattia grave che spesso impedisce agli atleti di esibirsi a un livello più alto.

Kareem-Abdul Jabbar

Kareem Abdul-Jabbar è un giocatore nella Hall of Fame della pallacanestro di Los Angeles Lakers. Dopo il suo ritiro dalla National Basketball Association, Jabbar è diventato un assistente allenatore per i Lakers. All'età di 62 anni, gli fu diagnosticata una leucemia mieloide cronica o LMC, secondo quanto riportato dal Los Angeles Times. Questa è una forma rara di crescita lenta della leucemia, che viene spesso diagnosticata in pazienti di mezza età. Jabbar ha ricevuto un trattamento e sta usando la sua fama per promuovere un viaggio educativo sulla CML.

Andres Gallaraga

Andres Gallaraga è stato un grande giocatore della lega che ha giocato dal 1985 al 2004. Ha suonato in molte squadre, tra cui l'Expos, i Braves e Gigants. Nel 1999 gli fu diagnosticata la leucemia, secondo "The New York Times". Ha preso l'intera stagione 1999 per ricevere un trattamento per la sua condizione. Tornò al gioco che amava e ha giocato per altri cinque anni prima di andare in pensione.

Frederico Luzzi

Federico Luzzi è stato un tennista italiano, il 25 ottobre del 2008, ha ceduto ad una forma aggressiva di leucemia, riporta ATP World Tour. Luzzi iniziò a giocare a tennis da bambino, e continuò a suonare la maggior parte della sua vita. Nel 2001, ha iniziato a giocare e vincere nella competizione migliore. Luzzi è stato classificato numero 92 al mondo.

Ernie Davis

Ernie Davis è un famoso esempio di atleta che ha combattuto la leucemia. Dopo aver lasciato la Syracuse University, Davis era una superstar che era diventata la prima afroamericana a vincere il trofeo Heisman. La sua carriera professionale doveva essere piena di campionati e altri riconoscimenti. Tuttavia, prima che Davis potesse persino giocare la sua prima partita, ha contratto la leucemia, secondo la Syracuse University. Nonostante il miglior trattamento medico, Davis morì il 18 maggio 1963. La sua storia fu raccontata nel film "The Express".

Video Tutorial: Il bacio della morte che uccide la leucemia linfoblastica acuta arriva blinatumomab.


Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici: