Go Vegan: È Una Sana Alternativa Per Voi?

Go Vegan: È Una Sana Alternativa Per Voi?

Se state pensando di cambiare carne e formaggio dalla vostra dieta per gli hamburger vegetariani e broccoli, non sono affatto solo. Circa 23 milioni di americani mangiano vegetariano tendenza diete, secondo uno studio condotto dal gruppo di ricerca vegetariana nel 2012 e più di 7 milioni possono essere chiamati i vegetariani. più di un milione hanno fatto un passo ulteriore e sono diventati vegani, cioè rifiutando ogni cibo (e prodotti per la casa) derivati ​​da animali.

Lo stile di vita vegano mi attrae dal beneficio tripla offerta: è un bene per la mia salute, promuove la compassione per gli animali e non significa così grande per le risorse preziose del nostro fardello pianeta come una dieta a base di carne.

Dina Aronson, dietista registrato Montclair, New Jersey e vegan.

Ispirazione vegan

A differenza di vegetariani consumano normalmente alcuni prodotti derivati ​​da animali come latte, uova di mucca o di miele e anche utilizzare gli oggetti di origine animale come la pelle, cera d'api e alcuni detergenti per la casa, vegani non usano uno di questi prodotti. Cosa è rimasto? Piante.

"Lo stile di vita vegano mi attrae dal beneficio tripla offerto", dice Dina Aronson, un dietista registrato a Montclair, New Jersey e vegan per un lungo periodo di tempo. "E 'un bene per la mia salute, promuove la compassione per gli animali e non significa così grande per le risorse preziose del nostro pianeta come una carica di dieta a base di carne ".

Questo "vantaggio tripla" di cui parla Aronson, co-autore di "minerali da alimenti vegetali: Strategie per Massimizzare Nutrizione" comprende le principali motivazioni che stanno dietro il regime basato sulla pianta: obiezione alla macellazione e il consumo di animali sulla base della convinzione che tali pratiche non sono necessari per la sopravvivenza umana e rifiutare il trattamento degli animali allevati intensivamente, normalmente bloccate in piccoli spazi e sporco.

è anche probabile che vogliono lasciare un impronta ecologica più piccola. Uno studio condotto dalla University of Chicago nel 2006 ha mostrato che una dieta carico di prodotti di origine animale genera 1. altre 5 tonnellate di anidride carbonica pro capite all'anno generando una dieta vegana, che utilizza anche meno produzione di acqua e la terra alimenti di origine animale.

più piante, più salute

I benefici potenziali di veganismo sono ampi. La ricerca pubblicata dall'Accademia di Nutrizione e Dietetica nel 2009 diete relative basate su pianta con pressione sanguigna più bassa e più basso livello di colesterolo, un minor rischio di diabete di tipo 2, di massa corporea più magra (rispetto a diete contenenti prodotti di origine animale) e rischio complessivo più basso di cancro e malattie croniche.

"Solo una dieta è riuscito a invertire la malattia di cuore, per aprire le arterie, senza farmaci e la chirurgia," il dottor Michael Greger dice, uno specialista in nutrizione clinica a Gaithersburg, Maryland professionale ". Solo diete vegane hanno dimostrato essere in grado di invertire il principale killer di uomini e donne negli Stati Uniti ".

Una dieta vegana sana fornisce un sacco di vitamine, minerali, antiossidanti che aiutano a combattere le malattie e la fibra, un carboidrato indigesto che promuove la sazietà, controllo glicemico, il benessere digestivo e la salute del cuore. Una tazza di fagioli o lenticchie cotte fornisce da 15 a 16 grammi di fibre, che soddisfano metà dei fabbisogni giornalieri raccomandati da 25 a 38 grammi. Al contrario, un sandwich al petto di pollo grigliato su un pane fatto con farina raffinata fornisce meno di un grammo di fibre.

La maggior parte delle piante è naturalmente priva di colesterolo e praticamente non contiene grassi saturi che potrebbero intasare le arterie. I fagioli e le lenticchie, per esempio, sono ricchi di proteine ​​e non hanno grassi saturi o colesterolo, il che li rende alimenti base ideali per la dieta vegana, secondo Greger.

Non supera i rischi

Come qualsiasi stile di vita, una dieta vegana mal pianificata può mancare di nutrienti importanti. Consumare principalmente riso, verdure miste e gelato vegano, ad esempio, non fornisce l'elevato contenuto proteico dei legumi e il calcio disponibile nelle verdure a foglia verde, come il cavolo.

"Una dieta vegana sana si basa principalmente su verdure, frutta, legumi, noci, semi e cereali integrali", dice Aronson. "Gli alimenti come le barre di energia vegan, salsicce di soia e gelato al cocco vegan hanno il loro posto, ma come in qualsiasi dieta, i pasti per le occasioni speciali dovrebbero essere consumati con moderazione ".

Verdure, frutta e cereali integrali sono relativamente bassi di calorie e allo stesso tempo producono sazietà. Le diete vegane mal pianificate, quindi, potrebbero essere a basso contenuto di calorie e sostanze nutritive, in particolare se si consuma il 100% di cibi crudi, dice Aronson.

Una carenza di calorie e di sostanze nutritive può causare complicazioni come affaticamento, mal di testa, confusione e un metabolismo lento. Se avete difficoltà a ottenere i nutrienti necessari dal cibo (che sono la migliore fonte di sostanze nutritive, secondo la Mayo Clinic), consultare il medico o il nutrizionista circa la possibilità di aver bisogno di integratori.

"Un'altra sfida che si pone è se la gente si dimentica che gli alimenti vegetali devono essere assaporati, accettato e dovrebbero sperimentare con loro", dice Aronson. "Una dieta vegana è una gioia, non una punizione, e dovrebbe includere Piatti deliziosi e gustosi L'idea che una dieta vegana sia composta da una pila di verdure al vapore e al vapore accompagnate da legumi bolliti e riso integrale è semplicemente sbagliata. "

Una transizione sani

Sei supercibi vegan

Mentre la varietà e l'equilibrio sono i pilastri di una sana alimentazione, sottolineando in particolare sulle sostanze nutrienti può davvero contribuire a coprire bene le vostre esigenze.

  1. Verdure con foglie verde scuro. Crudi e cotti, le verdure verdi sono pieni di sostanze nutritive buone ossa come calcio, magnesio, potassio e vitamina K. "Sorprendentemente, consumate in grandi quantità, ma anche di fornire una quantità significativa di piccole proteine ​​e omega -3 ", afferma la nutrizionista registrata Dina Aronson di Montclair, nel New Jersey." Hanno anche grandi quantità di fibre e antiossidanti. "

  2. Legumi. Fagioli, lenticchie e piselli sono piante che provengono da un baccello e sono di una classe unica caratterizzata dal loro alto contenuto di proteine, fibre e antiossidanti. Il dottor Michael Greger, un medico di Gaithersburg, nel Maryland, definisce i legumi "le superstar proteiche del regno vegetale".

  3. Bacche. Le fonti più ricche di fibre tra frutti, bacche (come la maggior parte dei prodotti agricoli colorati) forniscono antiossidanti che stimolano il sistema immunitario. La maggior parte degli americani non soddisfa i requisiti di frutta giornalieri, che è un minimo di 2 tazze, secondo le Linee guida dietetiche per gli americani del 2010.

  4. Noci e semi. Fonti importanti di grassi sani e antiossidanti, come vitamina E, noci e semi contengono anche proteine, fibre e carboidrati. Aronson raccomanda di enfatizzare le varietà ricche di acidi grassi omega-3, come semi di lino e chia e noci. Gli acidi grassi omega-3 possono ridurre l'infiammazione e promuovere la corretta funzione cerebrale e la salute del cuore.

  5. Peperoni, carote e pomodori. Questi alimenti sono nutrienti e colorati, secondo Greger. Consumare frutta e verdura di vari colori aiuta di routine a ottenere una vasta gamma di sostanze nutritive, poiché ognuna offre la propria combinazione.

  6. Quinoa. Il seme prodotto dalla quinoa è un'importante fonte di proteine ​​ed è anche ricco di fibre. Fornisce inoltre tutti gli amminoacidi essenziali (blocchi di tessuto magro che supportano la funzione cerebrale) e migliora lo zucchero nel sangue e aiuta a controllare l'appetito.

Video Tutorial: VEGAN 2018 - The Film.

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici:
Aggiungi Un Commento