Col E Colesterolo


Col E Colesterolo

Alti livelli di colesterolo Rispondono bene a semplici cambiamenti nella vostra dieta. Riduci la quantità di colesterolo, grassi saturi e grassi trans che consumi. Allo stesso tempo, aumenta l'assunzione di fitosteroli e fibre solubili, secondo l'Istituto Nazionale Cuore, Polmone e Sangue. Un alimento privo di grassi che fornisce sia gli steroli vegetali che le fibre solubili è il cavolo.

Fibra solubile

La fibra alimentare ha due forme: solubile e insolubile. Entrambe le forme offrono importanti benefici per la salute, ma il tipo solubile è l'unico che colpisce il colesterolo. La fibra solubile aiuta a ridurre il colesterolo interferendo con il suo assorbimento. Una tazza di cavolo crudo e tritato contiene 1,8 grammi di fibra totale. Circa il 40 percento della fibra totale è fibra solubile. Il National Heart, Lung and Blood Institute raccomanda di consumare giornalmente da 10 a 25 grammi di fibra solubile come parte di una dieta per abbassare il colesterolo. Se aggiungi giornalmente da 5 a 10 grammi di fibra solubile, puoi ridurre il colesterolo del 3-5%.

Fitosteroli

Le piante producono sostanze chiamate steroli e stanoli, chiamati collettivamente fitosteroli. Dal momento che i fitosteroli sono strutturalmente simili al colesterolo, sono in grado di spostare il colesterolo dalla dieta durante la digestione e di espellerlo, secondo la New York University. Il tuo corpo assorbe meno del 10 percento dei fitosteroli che rimangono nel sistema, rispetto al colesterolo che viene assorbito intorno al 50 percento. Il risultato netto è una goccia di colesterolo. Cerca di consumare quotidianamente 2 grammi di steroli vegetali, che dovrebbero ridurre il colesterolo del 5-15 percento, afferma l'Istituto nazionale del cuore, del polmone e del sangue. Otterrete 8 mg di fitosteroli in 1 tazza di cavolo tritato.

Lignani

I lignani appartengono a un gruppo di sostanze chimiche vegetali chiamate polifenoli. I batteri nell'intestino convertono i lignani in diverse sostanze che possono agire come estrogeni o esercitare un'influenza anti-estrogenica, a seconda dei fattori di salute. Possono anche aiutare a ridurre il colesterolo, anche se la ricerca ha prodotto risultati misti, secondo il Linus Pauling Institute. Un rapporto pubblicato nel numero di aprile 2012 del "Journal of Nutrition" ha rilevato che i lignani aumentavano i livelli di colesterolo buono e abbassavano i trigliceridi, ma avevano scarso effetto sul colesterolo cattivo. Una tazza di cavolo contiene 0,6 milligrammi di lignani, ma, fino al 2013, le raccomandazioni per l'assunzione giornaliera non sono state ancora stabilite.

La cottura del cavolo aumenta l'effetto

È possibile aumentare la capacità della fibra di abbassare il colesterolo durante la cottura del cavolo. Quando viene cotta a vapore, la sua capacità di legarsi agli acidi biliari migliora notevolmente, secondo uno studio pubblicato nel numero di giugno 2008 di "Nutrition Research".Quando la fibra si collega con gli acidi biliari, li porta fuori dal corpo. A causa del fatto che gli acidi biliari contengono colesterolo, questo aiuta a ridurre i livelli. La buona notizia è che 1/2 tazza di cavolo cotto conserva 1, 4 grammi di fibra e tutti i fitosteroli. Basta ricordare che la cottura riduce l'assorbimento di altri fitochimici chiamati isotiocianati, che aiutano a prevenire il cancro.

Video Tutorial: Uova e colesterolo. Dott. Piero Mozzi.

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici: