La Dieta Può Influenzare Vertigini O Svenimenti?


La Dieta Può Influenzare Vertigini O Svenimenti?

Pre-sincope è la sensazione di vertigini e svenimento che non comporta perdita di coscienza. Questo capogiro non è correlato a vertigini o problemi associati all'orecchio interno o neurologici. Di solito è collegato ai livelli di zucchero nel sangue o alla pressione sanguigna. Ci sono molti modi in cui la dieta può causare vertigini e imparare su tali cause dietetiche può aiutarti a controllare i sintomi e le relative difficoltà o disagi.

Dieta e zucchero nel sangue

Se salti i pasti o consumi meno calorie di quelle necessarie al corretto funzionamento del tuo corpo, il livello di zucchero nel sangue potrebbe scendere sotto i livelli normali. Stanchezza e vertigini sono sintomi comuni di ipoglicemia, e di solito si verificano quando le persone iniziano diete estreme per perdere peso o impegnarsi in un duro allenamento. Mangiare uno spuntino di solito aumenta i livelli di zucchero nel sangue, calmando la sensazione di vertigini. Se succede frequentemente, dovresti consultare un medico o un nutrizionista sulle strategie per stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue.

Disidratazione

Se inizi ad allenarti troppo o consumi elevate quantità di caffeina o alcool, corri il rischio di disidratazione. Man mano che si perdono liquidi corporei, si possono verificare anche squilibri elettrolitici, che provocano vertigini e svenimento. È possibile controllare questi sintomi consumando un minimo di 8 bicchieri o 64 once di acqua (1, 8 litri) al giorno. Controllare l'assunzione di alcool e caffeina limita anche questi effetti collaterali fisici negativi.

Allergie alimentari

Le allergie al cibo possono causare vari sintomi fisici, tra cui vertigini e svenimenti. Dovresti consultare un medico se hai questi sintomi in relazione a un cibo specifico. Tra le comuni allergie ci sono: arachidi, frutta o pesce. Alcune persone possono avere reazioni molto estreme e dovrebbero eliminare determinati alimenti dalla loro dieta.

Pressione arteriosa e malattie cardiache

Problemi con la pressione sanguigna e malattie cardiache possono anche farti venire le vertigini. Una dieta ricca di sodio e grassi saturi può aumentare il rischio di ipertensione e colesterolo alto, che può stressare il cuore. Limitare l'assunzione di sodio a meno di 2300 grammi al giorno può aiutare a ridurre la pressione sanguigna e alleviare le vertigini correlate. Allo stesso modo, controllare l'assunzione di grassi saturi e trans evitando cibi ricchi di grassi abbassa sia la pressione del sangue che i livelli di colesterolo.

Video Tutorial: CAPOGIRI, SBANDAMENTI e SVENIMENTI mi hanno causato gli ATTACCHI DI PANICO ma ora tutto è finito!.

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici: