L'Ipertensione Può Causare Ictus, Mal Di Testa E Ictus?

L'Ipertensione Può Causare Ictus, Mal Di Testa E Ictus?

quasi 1 su 3 americani adulti ha ipertensione, o ipertensione, che li mette a maggior rischio di avere un infarto o ictus. Il 69% delle persone che hanno il primo attacco cardiaco e il 77% delle persone che hanno il primo ictus hanno l'ipertensione, secondo l'American Heart Association. L'ipertensione è spesso definita "killer silenzioso" perché non può causare sintomi fino a quando gli organi, i reni, il cuore, gli occhi o il cervello non sono già stati danneggiati. L'AHA definisce l'ipertensione come pressione sanguigna maggiore di 140/90 mmHg.

Ipertensione e attacchi di cuore

L'alta pressione sanguigna genera alterazioni infiammatorie nelle pareti delle arterie e apre la strada per lo sviluppo di aterosclerosi, che si caratterizza per il deposito di placche di colesterolo sulle pareti delle arterie. L'aterosclerosi riduce le arterie coronarie, che restringono il flusso di sangue al cuore. Pertanto, per spingere il sangue contro le pressioni più elevate, il tuo cuore deve lavorare di più, il che aumenta la richiesta di trasporto di nutrienti e ossigeno per compensare la riduzione del flusso sanguigno. Può esserci un attacco cardiaco quando il bisogno di ossigeno del cuore supera l'apporto di sangue o, più comunemente, quando un coagulo si forma in un'arteria coronaria ristretta e improvvisamente blocca il vaso sanguigno.

apoplessia e ipertensione

Come l'ipertensione provoca l'aterosclerosi nelle arterie coronarie, questa condizione provoca cambiamenti aterosclerotiche nelle arterie carotidi, che sono le principali arterie che forniscono sangue alla testa e il cervello. Piccoli grumi sciolti nelle pareti delle arterie carotidi aterosclerotiche possono raggiungere il cervello, dove ostruiscono un vaso sanguigno e causano un ictus. Meno spesso, l'ipertensione può rompere un vaso sanguigno all'interno del cervello stesso e causare un ictus emorragico, che è spesso fatale.

Il rischio di ictus è ancora maggiore se la pressione del sangue aumenta leggermente. Un numero di luglio 2011 del rivista "Neurotherapeutics" identifica l'ipertensione come il principale fattore di rischio modificabile di ictus, il che significa che è la causa più importante di ictus che è almeno parzialmente correggibile e prevenibile.

Mal di testa non comune

Molte persone credono che svilupperanno un mal di testa, vertigini, stanchezza o qualsiasi altro sintomo quando la loro pressione sanguigna è alta. È improbabile che abbiate questi sintomi a meno che l'ipertensione non stia causando danni agli organi.A causa della diminuzione dei messaggi di dolore che provengono dal cervello e dal midollo spinale, l'ipertensione può ridurre le probabilità di avere mal di testa, secondo uno studio pubblicato nel numero di aprile 2002 di "Journal of Neurologia, Neurochirurgia e Psichiatria ". Quando qualcuno con ipertensione ha un mal di testa, potrebbe essere un sintomo di encefalopatia ipertensiva, che è caratterizzata da una lesione cerebrale causata da grave ipertensione arteriosa. Oppure, un mal di testa in una persona ipertesa potrebbe essere un sintomo di un ictus latente.

Considerazioni

L'ipertensione è un importante fattore di rischio per ictus, infarto e insufficienza renale. Le persone che hanno il loro primo ictus o attacco cardiaco a causa di ipertensione possono anche sapere che la loro pressione sanguigna è alta, dal momento che quasi il 40% degli americani con ipertensione non lo sanno. E, tra coloro che sanno di avere l'ipertensione, solo il 60% ne ha adeguatamente controllato. Se soffre di ipertensione, chieda al medico quante volte deve controllare la pressione sanguigna. Se hai sintomi inspiegabili, come mal di testa, mancanza di respiro o dolore toracico, consulta immediatamente un medico.

Video Tutorial: Ictus - Definizione, Cause e Sintomi.

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici:
Aggiungi Un Commento