I Pomodori Possono Irritare L'Artrite?


I Pomodori Possono Irritare L'Artrite?

Anche se tutti dovrebbero sforzarsi di raggiungere cinque o più porzioni di frutta e verdura ogni giorno, le persone con artrite Potrebbero voler mantenere alcune verdure nella loro dieta. Alimenti come parmigiana di melanzane, purè di patate e la pizza non sono solo pieni di calorie, grassi e sodio, ma contengono l'ingrediente vegetale principale che può peggiorare il dolore da artrite e l'infiammazione.

I pomodori sono una delle verdure principali che potresti voler evitare se hai l'artrite. Il motivo? I pomodori sono un vegetale appartenente alle Solanacee, un gruppo che comprende anche patate bianche, melanzane e peperoni dolci e piccanti.

Nota del redattore: questo articolo è stato revisionato da George Krucik, MD.

Una dieta mediterranea, a base di frutta, verdura, pesce, cereali integrali e frutta secca, è un potenziale forte per le persone con approccio dieta di artrite reumatoide.

Paste solanacee e artrite

Le verdure solanacee contengono composti chimici chiamati alcaloidi. Mentre la ricerca è inconcludente, si ritiene che gli alcaloidi influenzino il metabolismo del calcio e promuovano l'infiammazione. I sintomi di artrite, che è, a sua volta, l'infiammazione della articulaciones- peggiorare se il calcio diventa tessuti molli e dell'osso fuori.

L'indebolimento delle ossa e l'infiammazione delle articolazioni possono causare dolori articolari e rigidità, due dei principali sintomi di artrite.

Queste verdure contengono anche la sostanza solanina, che interferisce con gli enzimi muscolari ed è associata a disagio articolare.

Altro gruppo alimentare Solanaceae includono

• Alquequenjes • Cetrioli bacche • Tomatillos • Tamarillos • Pimentos • Naranjilla • Blueberry Garden • Paprika • pepe di cayenna • Goji

Una dieta priva di Solanaceae Funzionerà?

Le persone con artrite non sperimenteranno necessariamente un peggioramento dei sintomi dopo aver mangiato pasti solanacee. Inoltre, vi sono poche prove cliniche a sostegno dell'indicazione che una dieta priva di solanaceo ridurrà o eliminerà i sintomi delle persone con artrite.

Mentre alcuni "focolai" artritici sono attribuibili al consumo di questi frutti e verdure, la prova di ciò è principalmente aneddotica. Tuttavia, alcune persone segnalano miglioramenti significativi nei sintomi dell'artrite dopo aver eliminato gli alimenti solanacee dalla loro dieta.

Se si è affetti da artrite, si può cercare di evitare pomodori e altri alimenti nightshade per almeno tre mesi per vedere se si dispone di alcun cambiamento o miglioramento dei sintomi. Puoi passare un po 'di tempo prima che si verifichi un miglioramento notevole.Assicurati di discutere eventuali modifiche apportate alla tua dieta con il tuo medico. Possono aiutarti a seguire una dieta equilibrata e nutriente.

La dieta mediterranea

Una dieta mediterranea, composta da frutta, verdura, pesce, cereali integrali e noci, è un approccio dietetico potenzialmente forte per le persone con artrite reumatoide. Uno studio svedese del 2003 pubblicato negli Annals of Rheumatic Diseases suggerisce che i cibi ricchi di grassi monoinsaturi - come avocado, noci, semi e olio d'oliva - possono aiutare a ridurre l'infiammazione.

Inoltre, questo tipo di dieta si concentra sul consumo di cereali integrali e alimenti di origine vegetale, come frutta e verdura ricca di antiossidanti, così come legumi e noci, limitando il sodio, la carne rossa e i grassi saturi. I partecipanti allo studio del 2003, che mangiavano solo cibi ammessi nella dieta mediterranea, hanno riportato una diminuzione dell'infiammazione, un aumento della funzionalità fisica e una maggiore vitalità.

Informazioni sull'autore

Laura Stagliano, RD ha ottenuto il suo B.S. in Nutrizione con una specialità in Gerontologia. Ha fatto il suo ingresso nella clinica Lahey a Burlington, nel Massachusetts, fornendo educazione alimentare e consulenza nutrizionale a pazienti cardiologici ospedalizzati.

Stagliano ha recentemente completato il suo Master in Nutrizione e Dietetica, con una specializzazione in Nutrizione Clinica, presso l'Università di New York.

Video Tutorial: Prof. Lanzetta - Artrosi: Attività Fisica per prevenire e contrastarla.

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici: