Le Allergie Causano Una Sensazione Di Pesantezza Al Petto?


Le Allergie Causano Una Sensazione Di Pesantezza Al Petto?

La risposta breve a questa domanda è sì, le allergie possono causare una sensazione di pesantezza al petto. Ciò che viene comunemente chiamato pesantezza o senso di oppressione al petto è una sensazione di forte pressione sul torace accompagnata da respirazione limitata. È una sensazione sconcertante, anche se non è un segno di infarto o grave reazione allergica.

La lunga risposta a questa domanda è che le allergie sono solo una delle possibili cause della sensazione di pesantezza al petto. Ci sono altre condizioni mediche che possono causare questo sintomo, comprese le condizioni relative al cuore. Se la sensazione di oppressione o pesantezza al petto è nuova o inspiegabile, è necessario controllarla immediatamente con un medico.

Uno su 12 americani soffre di asma e quasi 4.000 persone muoiono ogni anno per complicazioni legate all'asma.

Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC)

Allergia per inalazione

Qualsiasi cosa che scateni i sintomi dell'asma, inclusi muffa e peli di animali domestici, può causare oppressione al petto e difficoltà quando respiro e respiro affannoso. Le vie respiratorie delle persone con asma allergico si infiammano più del solito quando incontrano un allergene. Questa infiammazione riduce le vie respiratorie, impedisce la respirazione e produce una sensazione allarmante di non ricevere abbastanza aria. Una conseguenza comune di questo fatto grave è la sensazione di pesantezza al petto.

Sfortunatamente, l'asma è una malattia relativamente comune negli Stati Uniti e il numero di persone colpite aumenta ogni anno. Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), circa un americano su 12 soffre di asma e quasi 4.000 persone muoiono ogni anno per complicazioni legate all'asma. Dei 25 milioni di casi di asma negli Stati Uniti, l'Asthma and Allergy Foundation of America riferisce che circa il 50% è indotto da allergie.

Anafilassi

Un'altra condizione correlata alle allergie che produce sintomi di dolore o costrizione toracica è l'anafilassi, una reazione potenzialmente fatale causata da un'allergia a un farmaco, cibo, insetto o lattice. Secondo l'American Academy of Allergy, Asthma & Immunology, questo tipo di reazione può verificarsi pochi minuti dopo l'esposizione ad un allergene.

Questa grave reazione non è così rara come si pensava una volta. Una revisione della letteratura medica fino al 2001 pubblicata su Archives of Internal Medicine ha rilevato che tra l'1, il 2 e il 15% della popolazione degli Stati Uniti è affetta da anafilassi. Lo stesso studio ha dimostrato che ogni anno le allergie alla penicillina uccidono 400 americani, le allergie alimentari ne uccidono più di 200, le allergie agli insetti vicino a 100, e circa 10 decessi ogni anno sono dovuti a allergie al lattice.

I sintomi di anafilassi

Oltre alla sensazione di pesantezza al petto, difficoltà di respirazione e silbancia, anafilassi può produrre sintomi che colpiscono altri organi oltre ai polmoni. Elencare il National Institute of Allergy e Malattie Infectius i seguenti sintomi:

• prurito e arrossamento sulla pelle che può diventare infiammata e sviluppare orticaria • Naso chiuso • Prurito in bocca con le labbra o della lingua gonfia • gonfiore, prurito e sensazione senso di oppressione alla gola • Cattiva circolazione, che può causare dolore vertigini • di stomaco, vomito e diarrea • Bassa pressione arteriosa

la pesantezza al petto, difficoltà di respirazione e altri sintomi di anafilassi dovrebbero essere regolatore da un medico o nel pronto soccorso. Se la vittima ha un iniettore di epinefrina, il farmaco deve essere iniettato immediatamente nel muscolo della coscia. Chiama il 911 e porta la persona al pronto soccorso dell'ospedale il più rapidamente possibile.

Informazioni sull'autore

Boyan Hadjiev, MD, ha praticato la medicina per cinque anni. Ha una doppia certificazione in Internal Medicine (2003) e Allergy and Immunology (2005).

Il dott. Hadjiev si è laureato in biologia all'università del Michigan e ha conseguito un MD presso la School of Medicine della Cleveland Clinic-Case Western Reserve.

Video Tutorial: Questi 7 Segnali Mostrano Che il Vostro Fegato è Pieno di Tossine.

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici: