Il Tè Aggrava La Gerd?


Il Tè Aggrava La Gerd?

I sintomi di GERD è sinonimo di malattia da reflusso gastroesofageo Gastroesofageo, colpiscono quasi il 18 per cento degli americani su base settimanale, secondo un articolo del 2004 nel "World Journal of Gastroenterology". La saggezza convenzionale impone che il tè possa contribuire all'insorgere dei sintomi della MRGE. Tuttavia, la ricerca sperimentale ed epidemiologica suggerisce che non ha un effetto significativo su questi sintomi. Se hai avuto un bruciore di stomaco di persona dopo aver bevuto il tè, potrebbe essere il risultato degli effetti più generali del consumo di un liquido.

acidità

acidità verifica quando parzialmente digerito cibo e acido gastrico dallo stomaco attraverso lo sfintere esofageo inferiore o ISS, nell'esofago. Questo è un muscolo che si rilassa per permettere al cibo di passare attraverso e stringere per impedire che il contenuto dello stomaco sfoci nell'esofago. Quando i malfunzionamenti LES, enzimi digestivi e acido atto nel rivestimento dell'esofago, causando disagio ed eventualmente danneggiarlo modo che assomiglia alla mucosa intestinale. Questa condizione, chiamata esofago di Barrett aumenta il rischio di cancro esofageo da 30 a 125 volte quello che ci si aspetterebbe di, secondo uno studio della Mayo Clinic ha riferito sul sito web EurekAlert. Quando il reflusso acido si verifica cronicamente, è noto come reflusso gastroesofageo.

Provoca

Ci sono diversi fattori che possono portare a reflusso acido o GERD, tra cui l'obesità, interventi chirurgici, i farmaci, la tendenza a mangiare troppo, ernie e vomito cronico. Alcuni alimenti sembrano scatenare questi sintomi, compresi cibi ricchi di grassi, zuccheri, spezie, alcol, cioccolato, menta, agrumi e prodotti a base di pomodoro. Alcuni alimenti, come cioccolato e menta, sembrano rilassare il LES, mentre gli agrumi e i pomodori aumentano l'acidità del contenuto dello stomaco.

Alcuni esperti di salute e siti Web consigliano di evitare il tè se si dispone di GERD. Tuttavia, la ricerca empirica suggerisce che ha scarso effetto sul rischio di GERD o insorgenza dei sintomi. Ad esempio, uno studio pubblicato nel 2004 su "Gut" ha scoperto che il tè aveva poco a che fare con il rischio di GERD. Allo stesso modo, uno studio epidemiologico pubblicato nel 2004 nel "World Journal of Gastroenterology" non ha trovato alcuna relazione ovvia. Uno studio sperimentale pubblicato nel marzo 2007 su "Alimentary Pharmacology & Therapeutics" ha scoperto che il tè ha un effetto sul reflusso paragonabile all'acqua.

Caffeina

Molti esperti di salute suggeriscono di evitare la caffeina per ridurre i sintomi di GERD. Tuttavia, la ricerca ha prodotto risultati contrastanti.Ad esempio, la questione di cui sopra di "alimentare Pharmacology & Therapeutics" marzo 2007 studio ha trovato che l'aggiunta di caffeina per acqua o tè decaffeinato non ha avuto effetto sul reflusso gastroesofageo. Il caffè decaffeinato diminuisce il reflusso, ma gli autori concludono che altri ingredienti, oltre alla caffeina, probabilmente contribuiscono ai sintomi del reflusso.

Riduzione al minimo del reflusso

Qualsiasi fluido, compresa l'acqua, può distendere lo stomaco, spostare gli enzimi e gli acidi digestivi nell'esofago. Allo stesso modo, se mangi molto cibo e lo mescoli con il tè, metti più pressione sul tuo LES. Non bere il tè prima di andare a letto, poiché la gravità può spostare il contenuto dello stomaco verso l'esofago. Inoltre, il tè aromatizzato alla menta può rilassare lo sfintere esofageo inferiore e consentire il reflusso. Bere quantità moderate di tè verde fornisce polifenoli antiossidanti e ha un effetto anti-infiammatorio che dovrebbe, in ogni caso, ridurre l'irritazione causata da GERD.

Video Tutorial: GERD.

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici: