Fluire Dopo La Menopausa


Fluire Dopo La Menopausa

Il flusso che si verifica dopo la menopausa è di solito causato da atrofia delle pareti vaginali. Quando la scarica è sanguinosa o eccessiva, è importante fare una valutazione medica. Una delle cause di questa evacuazione può essere un'infezione, che deve essere diagnosticata il prima possibile per iniziare il trattamento. La menopausa è una fase della vita e non una condizione medica. I sintomi possono essere molto fastidiosi, ma nella maggior parte dei casi sono innocui per la donna.

Identificazione

L'esperienza del flusso dopo la menopausa può essere sconcertante, ma è importante scoprire cosa lo causa. Dopo la menopausa, un liquido bianco denso potrebbe scendere, il che potrebbe essere causato da atrofia vaginale. Per trattare questo tipo di dimissione, il medico può indicare una terapia sostitutiva con estrogeni. Dopo la menopausa, il corpo produce meno liquidi vaginali, che apre la porta ad alcune infezioni. Lo scarico vaginale e le mestruazioni funzionano come protezione contro le infezioni. Quando non c'è più alcun tipo di barriera, sono più comuni e generano secrezioni vaginali. Il flusso sanguigno dopo la menopausa può essere un segno di una condizione medica più grave e deve essere valutato immediatamente. Mentre può essere una normale reazione agli ormoni fluttuanti, dovresti vedere il tuo medico per determinare la causa.

Tipo

La menopausa è una fase della vita caratterizzata dalla cessazione delle mestruazioni e diminuzione o la mancanza di produzione di estrogeni. Quando ciò accade, il corpo risponde al processo con sintomi del tutto normali. Questi sintomi includono perdite vaginali, che indicano atrofia delle pareti vaginali. Questa è una condizione curabile, ma è importante tenere presente che questo tipo di dimissione è una parte comune della menopausa.

Altre cause di flusso post-menopausa sono alcune infezioni e altre malattie gravi, che occorre esaminare da un medico per iniziare il trattamento il più presto possibile. La secrezione di sangue dopo la menopausa può essere un sintomo del cancro. Questo tipo di cancro può essere trattato efficacemente quando viene diagnosticato precocemente.

Effetti

Il disagio vissuto da perdite vaginali dopo la menopausa possono includere prurito e bruciore durante la minzione. Una volta che il medico valuta le prestazioni e determina la causa, inizierà il trattamento che diminuirà o eliminerà questi effetti spiacevoli.

Trattamento

Il trattamento per il flusso postmenopausale dipenderà dalla causa. Un'infezione può essere trattata con farmaci da prescrizione. D'altra parte, è possibile utilizzare un prodotto da banco per il trattamento di un'infezione fungina. Durante l'esame, il medico determinerà il tipo di infezione che hai.

Il flusso sanguigno dopo la menopausa può richiedere ulteriori test o una biopsia per determinare la causa del flusso.

La terapia ormonale sostitutiva può essere utilizzata per il trattamento delle secrezioni causate dall'atrofia vaginale. Questa è una parte normale della menopausa causata dalla diminuzione o cessazione della produzione di estrogeni. La sostituzione degli estrogeni minimizza molti dei sintomi della menopausa, compreso il flusso.

Prevenzione

Un modo per prevenire la ricorrenza dei sintomi è l'uso corretto di farmaci prescritti per l'infezione vaginale. Molte altre cause del flusso dopo la menopausa non possono essere prevenute, ma l'identificazione e il trattamento precoci sono essenziali.

Video Tutorial: Come mantenere la densità ossea dopo la menopausa.

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici: