Il Cibo È Il Carburante Della National Hockey League (Nhl)

Il Cibo È Il Carburante Della National Hockey League (Nhl)

Con un minimo di 82 giochi e nove mesi di blocco o di sforzare i muscoli per far passare gli avversari al fine di fare un goal, i giocatori della National Hockey League hanno uno dei calendari più duri in questo sport. Oltre a questi rigori, i giochi stanno diventando più veloci e i giocatori sono più grandi e più forti. Include la scienza nutrizionale come uno strumento importante per quei giocatori che cercano un vantaggio.

Succedeva che i giocatori mi vedevano arrivare e scappavano. Ora i giovani e i veterani sono davvero impegnati, dal momento che non vedono solo i risultati di quell'impegno con una nutrizione migliore in una performance con più energia sul ghiaccio, ma mi dicono che semplicemente si sentono meglio in generale.

Julie Burns, consulente nutrizionale professionale per i Chicago Blackhawks.

Mangia bene

Un elenco ufficiale di linee guida alimentari generali o un protocollo nutrizionale sarebbe buono, ma non esiste per un giocatore di NHL.

Né l'ufficio della lega né l'NHL Players Association offrono seminari sull'argomento. Così i team e le persone che sono costantemente alla ricerca di un vantaggio competitivo, stanno diventando grandi credenti nel valore dei nutrienti giusti per massimizzare le loro prestazioni a lungo termine.

"C'è molto in gioco in questi giorni, ci sono un sacco di persone là fuori che cercano di portare via il tuo lavoro, quindi spetta a te essere nella migliore forma possibile e ciò che consumi è la chiave", ha detto Los Angeles Kings, Colin Fraser.

Ci sono molte informazioni disponibili, alcune delle quali ingannevoli, quindi una crescente legione di nutrizionisti esperti e allenatori è lì per aiutare i giocatori a scoprirla.

"Ha usato essere che i giocatori mi vide arrivare e corse nella direzione opposta", ha detto nutrizionista Chicago Blackhawks, Julie Burns. "Ora giovani e meno giovani si sono impegnati, in quanto non solo vedere i risultati di il suo impegno per una migliore nutrizione in una performance con più energia nel ghiaccio, ma dimmi che si sentono meglio in generale ".

La guida filosofica di Burns per associare i pasti dei giocatori deve essere "olistica come la natura".

Uova, prodotti di bestiame nutriti con erba, frutta e verdura biologica, patate dolci, opzioni senza glutine, pollo, riso e pesce fresco sono al centro dei loro menu. E quei menu vanno anche in viaggio con i giocatori.

Organizzazione

Lavorare con le imprese di ristorazione, alberghi e la sua società di consulenza SportFuel, dove ha sviluppato il servizio di consegna di prodotti biologici "Venite come professionista ", Burns progetta programmi nutrizionali per giocatori di baseball professionisti, football americano, basket e hockey.Prepara pasti per viaggi aerei, allenamenti e partite casalinghe per i giocatori Blackhawk.

Lavora anche con catene alberghiere come il Four Seasons e il Ritz-Carlton per assicurarsi di mantenere il piano nutrizionale o almeno avere opzioni. L'allenatore del Chicago Blackhawks Mike Gapski aiuta a supervisionare il programma.

Essere in tour può portare a tentazioni culinarie grasse e occasionali, anche se a volte succede, l'allenatore di hockey veterano Mike Potenza dice che sta notando una nuova tendenza tra i giocatori.

"Puoi essere in una città diversa, con uno stile diverso di cibo da una notte all'altra, o su un aereo, treno o autobus, ma la verità è che la nutrizione è un fattore importante, poiché è con te tutto il tempo, ovunque tu vada, "ha detto Potenza, coordinatore di forza e condizionatore per gli squali di San Jose, che ora ha giocatori che regolarmente vengono da lui con i menu dei ristoranti, così da poter dire loro quali opzioni sono più sane." Sì stai chiedendo prestazioni elevate al tuo corpo, dovrai nutrirlo correttamente ".

E ci sono più elementi in gioco del consumo alimentare.

Idratazione e segni vitali

All'inizio della stagione, tutti i giocatori ricevono un esame fisico con esami del sangue e qualcuno come Burns esamina i livelli di vitamine e minerali per vedere quali miglioramenti possono essere fatti nei modelli nutrizionali del giocatore. Ciò potrebbe includere una consultazione con il medico se sono necessari ulteriori test.

Mentre ci sono diversi tipi di corpo e singole formule chimiche, una cosa che tutti i giocatori di hockey condividono è che sudano... molto.

"L'hockey media giocatore perde 4 a 7 chili di peso corporeo per la pratica e 23 chili di attrezzatura diventa più pesante per tutto ciò che l'umidità. Per bilanciare il livello di elettrolita è molto importante per evitare crampi e lacrime di muscoli ", ha detto Potenza.

"Ci sono più fattori in gioco di quanti non pensereste normalmente", ha detto. "Per esempio, il tempo e il periodo dell'anno in cui giochiamo con la temperatura dell'edificio, se il campo di gioco si riscalda, il ghiaccio diventa più morbido, quindi viene aggiunta l'usura sui fianchi, sull'inguine e sulla schiena, quindi devo considerare i fattori ambientali per mantenere i giocatori idratati ".

Per mantenere i giocatori adeguatamente idratati, oltre alle bevande per acqua e per lo sport, le acque di cocco e le bevande come CytoSport sono molto popolari, poiché aiutano a perdere sodio e potassio.

Oltre alla prevenzione di lesioni e prestazioni, un altro fattore in cui la nutrizione svolge un ruolo importante è nella fase di recupero / guarigione; Prepara il corpo per la prossima partita.

A tal fine, alcune squadre forniscono una bevanda composta da carboidrati e proteine ​​appositamente bilanciati che utilizzano acqua di cocco.

L'effetto cumulativo della maggiore importanza per una migliore alimentazione diminuisce la perdita di minerali, ha detto Burns, riferendosi a minerali come le candele della cellula nella creazione di energia.

"La cattiva alimentazione può portare a problemi gastrointestinali e lo stress", ha detto Burns. "E quando i giovani atleti hanno attacchi di cuore, di solito è legata ad una carenza nutrizionale come la mancanza di selenio".

Il cibo come un investimento

Alla fine, non multe per trangugiare Big Mac o pizze di verdure e bere soda, perché tutto dipende da una decisione dei giocatori. E sempre più sono quelli che decidono.

"Siamo liberi di mangiare quello che vogliamo, ma i giocatori parlano tra loro e impariamo anche dalla nostra squadra che mangiare bene è un modo per non perdere un vantaggio competitivo, e questo è qualcosa che attira l'attenzione di tutti giocatori ", ha detto Fraser.

Video Tutorial: Top Ten NHL Hockey Fights of February 2018.


Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici:
Aggiungi Un Commento