Meccanismo D'Azione Dei Beta-Bloccanti


Meccanismo D'Azione Dei Beta-Bloccanti

I beta-bloccanti, noti anche come agenti beta-bloccanti adrenergici, sono farmaci ampiamente usati per trattare l'ipertensione e i disturbi cardiaci. È stato dimostrato che riducono il rischio di attacchi di cuore tra molti usi.

Meccanismo di azione

I beta-bloccanti trattano il cuore e le malattie non cardiache. Questi bloccano i recettori adrenergici B1 e B2 che producono l'adrenalina, nota anche come adrenalina. L'epinefrina può causare vasocostrizione quando i livelli sono alti. I beta-bloccanti aiutano il cuore a battere lentamente con meno forza, quindi non devi lavorare troppo.

Usi

I beta-bloccanti sono usati per ridurre la pressione sanguigna, le aritmie cardiache e il dolore al petto. Possono anche essere usati per trattare emicranie, glaucoma e fibrillazione atriale e prevenire la morte improvvisa dopo un infarto.

Poiché i beta-bloccanti controllano la produzione di adrenalina, possono ridurre la frequenza cardiaca e dare un effetto calmante al corpo. Musicisti e attori usano il farmaco dal 1970 per controllare la paura del palcoscenico. Questo è un uso senza etichetta; i beta-bloccanti non sono stati approvati dalla Food and Drug Administration degli Stati Uniti per tale uso.

Effetti collaterali

Alcuni effetti collaterali di beta-bloccanti sono: bradicardia (riduzione della frequenza cardiaca), insufficienza cardiaca congestizia, ipotensione (bassa pressione sanguigna), depressione mentale, debolezza, parestesie delle mani (tremore o intorpidimento) mancanza di consapevolezza e disfunzione sessuale negli uomini.

Video Tutorial: BETA-BLOCCANTI in 60 secondi o meno.

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici: