Fonti Di Caffeina: Caffè Vs. Guarana


Fonti Di Caffeina: Caffè Vs. Guarana

La caffeina è la sostanza amara Stimola il sistema nervoso centrale a fornire l'energia che così tante persone dipendono ogni giorno. Mentre il caffè può essere la fonte di caffeina più conosciuta, il guaranà, un'erba che proviene dalla foresta pluviale amazzonica, può fornire gli stessi benefici per aumentare l'energia. Il guaranà può essere assunto come integratore alimentare e ha una storia d'uso come bevanda stimolante.

Usi di caffeina

Il Centro medico Langone della New York University nota che sia il caffè che il guaranà contengono alcaloidi della famiglia della caffeina. La caffeina ha un gran numero di usi, oltre ad aumentare l'energia. Questi includono la riduzione del dolore, il trattamento dell'emicrania, l'aumento delle prestazioni sportive e la promozione di una moderata perdita di peso. Come il caffè, il guaranà è usato principalmente per il suo contenuto di caffeina. Molte bevande energetiche e integratori utilizzano il guaranà come fonte di caffeina. Oltre alla caffeina, il guaranà contiene altri principi attivi efficaci nella promozione energetica, sebbene i test non siano ancora chiari.

Livelli di caffeina

In generale, il guaranà ha lo stesso tipo di effetti del caffè nel corpo, e questi di solito dipendono dalla dose. Secondo NYU Langone Medical Center, una dose tipica di guaranà da qualche parte nel quartiere è di 50 milligrammi di caffeina. Una tazza di caffè contiene circa il doppio di questa quantità. Se stai consumando il guaranà nelle bevande energetiche, tuttavia, è probabile che tu possa sperimentare l'energia di altri ingredienti, inclusi altri stimolanti, vitamine, amminoacidi e zuccheri.

Sicurezza in Guarana

La Columbia University osserva che, poiché la Food and Drug Administration statunitense non regolamenta gli integratori alimentari, ci possono essere alcuni rischi per la salute associati al guaranà. Gli effetti collaterali riportati del guaranà includono palpitazioni, ansia, flatulenza e dolore toracico. Esistono persino resoconti di casi di morte relativi all'utilizzo del guaranà, tuttavia non ci sono prove scientifiche a sostegno di tali affermazioni. La Columbia University raccomanda ancora di attenersi a fonti più regolate di caffeina, come caffè o tè, per ragioni di sicurezza.

Sicurezza nel caffè

Gli effetti collaterali del caffè sono ben documentati e comprendono disidratazione, problemi di sonno, dipendenza, aumento della frequenza cardiaca, tremori, nervosismo e ansia. MedlinePlus osserva che la maggior parte delle persone può consumare da 2 a 4 tazze di caffè al giorno senza avvertire effetti collaterali, anche se alcune persone sono più sensibili e possono richiedere un limite inferiore.A causa del suo uso più frequente, il caffè può essere considerato una fonte di caffeina molto sicura ed efficace.

Video Tutorial: TERMOGENICI Brucia Grassi - La Carnitina.

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici: