Peperoncino: Buono O Cattivo Per Alleviare Il Dolore Dell'Artrite?


Peperoncino: Buono O Cattivo Per Alleviare Il Dolore Dell'Artrite?

Per alcune persone, mangiare frutta peperoncino rosso può essere molto utile; per altri, questi frutti (non sono verdure!) possono rappresentare cattive notizie. Il peperoncino o il peperoncino appartiene a una categoria di alimenti noti come Capsicum e fa parte della famiglia delle piante solanacee. Per anni, scienziati e laici hanno ipotizzato che i nightshades aggravino i sintomi dell'artrite. Tuttavia, alcune ricerche hanno dimostrato che i composti di questi frutti speziati possono aiutare ad alleviare il dolore e l'infiammazione associati all'artrite.

Oltre al peperoncino, altri alimenti comuni della famiglia della belladonna, le patate bianco, pomodori, melanzane e derivati ​​di pepe, paprica e peperoncino in polvere.

capsaicina può anche contribuire ad alleviare il dolore associato con la psoriasi, l'artrosi e la neuropatia diabetica (danni ai nervi e dolore), quando applicato localmente utilizzando una crema contatore.

Farmaci e l'invecchiamento, uno studio pubblicato

Solanaceae ed alcaloidi

La belladonna contengono sostanze chiamate alcaloidi, di cui è creduto di provocare un impatto negativo sulla, nervi e muscoli funzione articolare. Non è chiaro il modo in cui lo fanno, ma i ricercatori sospettano che gli alcaloidi possano causare l'accumulo di depositi di calcio nei tessuti molli come le articolazioni, causando infiammazione e dolore.

Tuttavia, ad oggi non ci sono prove conclusive che suggeriscano che le solanacee aggravino i sintomi dell'artrite. Inoltre, la quantità di alcaloidi in questi alimenti è così bassa che i critici di questa teoria ritengono che le Solanacee probabilmente influenzano solo un numero molto piccolo di persone; in particolare, quelli con una particolare sensibilità agli alcaloidi. D'altra parte, quando si cucina la solanaceo, il suo contenuto di alcaloidi viene ridotto del 40 o 50 percento.

Tuttavia, alcuni pazienti affetti da artrite hanno riportato un significativo rilievo dei sintomi dopo aver eliminato le solanacee dalla loro dieta. Pertanto, può valere la pena provare questa modifica nel tuo programma di dieta per valutare se funziona per voi.

Dolore alla capsaicina e all'artrite

Nel frattempo, le ricerche condotte specificamente sul peperoncino rosso hanno prodotto risultati interessanti. Il peperoncino contiene una sostanza chiamata capsaicina, che gli conferisce quel sapore "piccante" e piccante che probabilmente associ a questo alimento. Nonostante tutto il calore che crea, la capsaicina è un agente antinfiammatorio. Più caldo è il chili, maggiore è il contenuto di capsaicina.

Uno studio pubblicato nel Farmaci rivista e invecchiamento, ha scoperto che la capsaicina può anche contribuire ad alleviare il dolore associato con la psoriasi, l'artrosi e la neuropatia diabetica (danni ai nervi e dolore), quando applicato localmente utilizzando una crema di over-the-counter

Peperoncino piccante nella tua dieta

Ci sono centinaia di varietà di peperoncino piccante, con vari gradi di "piccante". Le varietà più comuni sono il caienna (pepe di cayenna), l'habanero, il jalapeño e l'anaheim. Quando maneggi il peperoncino appena acquistato, fresco o disidratato, fai attenzione a non toccarti gli occhi con le mani, perché potresti soffrire di irritazione e bruciore.

Assicurati di parlare con il tuo medico o un dietologo professionista del tuo piano per aggiungere o rimuovere il peperoncino nella tua dieta. Anche se è improbabile che questi frutti causino effetti collaterali o interagiscano negativamente con qualsiasi farmaco, il medico ti aiuterà nel tuo compito a conoscere qualsiasi piano di trattamento alternativo o complementare che segui.

Informazioni sull'autore

Eilender è un professore universitario e scrittore di scienze della salute, con sede nel New Jersey.

Video Tutorial: Olio medicinale al peperoncino di Cayenna per i dolori articolari.

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici: