Funzione Della Vitamina B12 Nella Sintesi Del Dna


Funzione Della Vitamina B12 Nella Sintesi Del Dna

La vitamina B 12 in realtà rappresenta una varietà di composti simili che collettivamente sono noti come cobalamine. I cobalamine sono molecole grandi e complesse che il corpo assorbe molto male. I batteri "buoni" dell'intestino producono un po 'di vitamina B12, ma questa quantità non si avvicina nemmeno ai bisogni del corpo. Le cobalamine svolgono molte funzioni nel corpo, ad esempio svolgono un ruolo importante nella sintesi del DNA e nella divisione cellulare. La mancanza di vitamina B12 nella dieta, specialmente durante l'infanzia, atrofizza la crescita e impedisce alle cellule di riprodursi normalmente.

Le forme attive di B12

Metilcobalamina e 5-adenosilcobalamina sono due delle forme più attive di vitamina B12 nel corpo. La metilcobalamina funziona come cofattore di una varietà di enzimi, in particolare quelli necessari per convertire e sintetizzare gli amminoacidi. Alcuni di questi amminoacidi, in particolare la metionina, sono necessari per copiare materiale genetico, come le molecole di DNA e RNA. In particolare, la metionina è necessaria per produrre S-adenosil metionina, un donatore di gruppi metilici utilizzati dalla metilazione in una varietà di siti nel DNA e nell'RNA.

Sintesi del DNA

Tutte le cellule del tuo corpo hanno bisogno di un po 'di vitamina B12 per riprodursi perché la riproduzione del DNA nel nucleo delle cellule è essenziale prima che si verifichi la divisione cellulare. Poco prima della divisione, la struttura elicoidale del DNA si replica in modo tale che le nuove cellule abbiano le stesse informazioni o "prototipo" delle cellule staminali. Il DNA, che significa acido desossiribonucleico, contiene informazioni genetiche ed è responsabile delle caratteristiche ereditarie. In termini biochimici, la vitamina B12 è un coenzima essenziale per la funzione della ribonucleotide reduttasi, necessaria per la produzione di deossiribonucleotidi che partecipano alla sintesi del DNA.

Implicazioni di una deficienza

Le cobalamine sono immagazzinate nel fegato per molti mesi o anni, quindi non è necessario assumere vitamina B12 quotidianamente dalla dieta o dagli integratori. Inoltre, un'altra vitamina B chiamata folato e anche conosciuta come B9, ha molte delle stesse funzioni della vitamina B12, quindi i sintomi di una deficienza possono essere mascherati o richiedere più tempo per svilupparsi. Durante l'infanzia, i segni di una carenza di vitamina B12 comprendono difficoltà nella crescita, disturbi motori, ritardi dello sviluppo e globuli rossi deformati che causano anemia. La sintesi errata del DNA causa la produzione di globuli rossi immaturi troppo grandi e incapaci di trasportare ossigeno. Negli adulti, la carenza di vitamina B12 è generalmente caratterizzata da anemia, affaticamento, costipazione, perdita di appetito, ulcere della bocca e della lingua, problemi neurologici, depressione e declino cognitivo, in particolare il memoria a breve termine.

Fonti e raccomandazioni

La vitamina B12 è prodotta naturalmente da alcuni tipi di alghe e batteri. Gli animali non producono B12, ma è presente in quelli che mangiano alghe o hanno determinati batteri nel loro intestino. Pertanto, tra le buone fonti di vitamina B12 troviamo pesce, manzo e fegato di pollo, latticini e uova. Le verdure a foglia verde, come gli spinaci, possono anche essere fonti di vitamina B12 se producono batteri, ma le fonti di origine animale sono migliori e più affidabili. D'altra parte, molti cereali e paste sono fortificati con B12 sintetico. Per prevenire i sintomi di una deficienza, la dose giornaliera raccomandata di B12 per gli adulti varia da 2, 4 microgrammi a 2, 8 microgrammi, a seconda della gravidanza e dell'allattamento al seno.

Video Tutorial: Carenze e integrazione della vitamina B12 - Dott.ssa Luciana Baroni.

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici: