Quali Allergie Impediscono Di Essere Vaccinati Contro L'Influenza?

Quali Allergie Impediscono Di Essere Vaccinati Contro L'Influenza?

L'influenza stagionale può causare mettere gravi complicazioni e bambini, soprattutto nei gruppi ad alto rischio come le donne incinte, in pericolo di vita inferiore a 4 anni, adulti oltre i 65 anni e le persone con malattie croniche come il diabete, l'asma o malattie polmonari. Poiché il vaccino è il modo migliore per proteggersi dal virus dell'influenza, il Centers for Disease Control and Prevention raccomanda che le persone vengano vaccinate dopo i 6 mesi di età su base annuale. La maggior parte delle persone tollerano bene il vaccino antinfluenzale, ma quelli con determinati tipi di allergie dovrebbero essere cauti finché non sono autorizzati da un professionista della salute.

vaccino antinfluenzale

Il vaccino contro l'influenza contiene una piccola dose di virus attenuati o uccisi che stimolano l'organismo a sviluppare l'immunità in 2 settimane o giù di lì. Il vaccino spray nasale contiene virus attenuati ed è adatto a persone sane dai 2 ai 49 anni di età. Gli effetti avversi del vaccino nasale sono di solito limitati a congestione nasale o lieve respiro sibilante.

Il vaccino iniettato contiene virus morti ed è disponibile in tre presentazioni. Quelli di alte e regolari dosi vengono iniettati nel muscolo. Uno con una dose inferiore viene iniettato nella pelle. L'iniezione a basso dosaggio, chiamata anche vaccino intradermico, è appropriata per le persone di età compresa tra 18 e 64 anni. Le persone che ricevono un vaccino contro l'influenza iniettata possono sviluppare dolore e arrossamento nel sito di applicazione, mal di testa, dolore muscolare o febbre bassa.

Reazioni allergiche

Sebbene le reazioni allergiche siano rare, diversi componenti del vaccino influenzale possono causare reazioni lievi o gravi in ​​alcune persone. Questi componenti includono proteine ​​dell'uovo, antibiotici che vengono utilizzati per prevenire la crescita batterica e conservanti. I sintomi di solito compaiono in pochi minuti a diverse ore dopo la vaccinazione.

Le reazioni allergiche lievi sono in genere confinate nell'area intorno al sito di iniezione. La pelle può diventare pruriginosa, rossa e gonfia; A volte si formano vesciche. Con reazioni allergiche più gravi, i sintomi includono orticaria sparsi, gonfiore delle labbra o le palpebre, vertigini, tachicardia, difficoltà respiratorie, raucedine, respiro affannoso, perdita di coscienza, shock e gonfiore sotto la pelle chiamato angioedema. Chiedere immediatamente assistenza medica di emergenza se si verifica uno di questi sintomi in quanto potrebbero mettere in pericolo la vita.

Allergia alle uova

Il vaccino antinfluenzale contiene proteine ​​dell'uovo perché i componenti del virus sono coltivati ​​in uova di gallina.Se hai un'allergia all'uovo, potresti avere una reazione al vaccino antinfluenzale. Le persone con una grave allergia uovo che li induce a vomitare, problemi di respirazione e altri sintomi gravi, dovrebbero chiedere il parere di un allergologo prima di ricevere un'iniezione del vaccino, secondo il Comitato consultivo in materia di Immunizzazione.

Le persone con allergia all'uovo lieve, che provoca solo alveari di solito può ricevere il vaccino iniettabile in un ambiente dove ci sono gli operatori sanitari in grado di identificare e trattare reazione allergica se si verifica. Le persone con allergie alle uova non dovrebbero ricevere il vaccino sotto forma di spray nasale.

Allergia al thimerosal

Il thimerosal è un conservante contenente mercurio utilizzato in alcuni vaccini antinfluenzali. Le reazioni allergiche al thimerosal sono rare. Questi sono generalmente lievi e confinati alla pelle vicino al sito di iniezione. Sebbene il thimerosal sia ancora usato per controllare la crescita di batteri e funghi nel vaccino antinfluenzale, il suo uso è diminuito dal 2001.

Video Tutorial: I bambini possono essere vaccinati contro l.

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici:
Aggiungi Un Commento