Qual È La Composizione Chimica Del Condizionatore?

Qual È La Composizione Chimica Del Condizionatore?

Stile e Prendersi cura dei capelli può sembrare più un'attività di benessere che un'impresa scientifica, ma la chimica in realtà ha molto a che fare con il modo in cui ti prendi cura dei tuoi capelli. Il condizionamento dei capelli è uno dei passaggi più importanti per ottenere bei capelli, e il modo in cui il balsamo reagisce chimicamente per il tipo di capelli determina quanto bene il condizionatore funzionerà per voi.

La struttura atomica dei capelli

Prima di considerare la struttura chimica del condizionatore, è necessario comprendere la struttura chimica dei capelli. I capelli umani sono costituiti da una proteina chiamata cheratina, che è costituita da blocchi chiamati amminoacidi. Come tutta la materia, i capelli sono fatti di atomi. Il modo in cui i prodotti per i capelli interagiscono con i capelli è determinato dal modo in cui gli atomi condividono e cambiano gli elettroni in base alla struttura chimica di un prodotto.

L'abbinamento di shampoo e balsamo

Lo shampoo e il balsamo sono fatti per lavorare insieme. Il condizionatore lavora per contrastare gli effetti dei detergenti sugli shampoo. Lo shampoo aiuta a pulire gli oli che estrae i capelli e questo processo crea una soluzione di carica negativa. La carica negativa rimanente dello shampoo crea un pelo opaco e difficile da trattare. Per ridurre questi effetti, lo shampoo funziona meglio se seguito da una soluzione con carica positiva. I moderni condizionatori raggiungono questo risultato e lasciano i capelli morbidi evitando l'elettricità statica che crea e arriccia i capelli.

Chimica del condizionatore

Le molecole caricate positivamente nei balsami per capelli sono chiamate tensioattivi cationici. Tutti i tensioattivi sono costituiti da due parti, una parte oleosa e una parte di acqua. La parte acquosa del condizionatore aderisce ai capelli e contiene una carica positiva che compensa la carica negativa creata dall'uso dello shampoo. La parte oleosa del balsamo aiuta ad ammorbidire i capelli e a dargli peso. I tipi di condizionatori possono essere suddivisi in tre categorie: condizionatori che idratano i capelli, condizionatori che districano i capelli e condizionatori che ricostruiscono i capelli.

Condizionatori idratanti

I condizionatori idratanti sono solventi organici ad alta concentrazione di umettanti, composti che attraggono e mantengono l'umidità. I condizionatori idratanti profondi sono quelli che hanno una maggiore concentrazione di umettanti.Spesso contengono anche acidi grassi essenziali, che aiutano a rendere i capelli lisci e gestibili sostituendo gli oli rimossi dagli shampoo, aiutando a sigillare lo strato della cuticola e prevenire le doppie punte.

Detergenti condizionatori

Dopo lo shampoo, i capelli sono spesso complicati e difficili da gestire. Un balsamo con un basso equilibrio di pH chiude lo strato della cuticola del capello, permettendo ad ogni filo di essere separato dagli altri. Pertanto, i condizionatori distruttivi sono acidificanti a basso pH. Aiutano a districare i capelli per essere flessibili e facili da pettinare, il che si traduce in un minor numero di estremità aperte quando i capelli vengono sbrogliati.

Condizionatori ricostituenti

I condizionatori ricostruttivi sono condizionatori che contengono proteine. Questi aiutano a ricostruire i capelli penetrando il fusto del capello e reintegrando la proteina nei capelli. Poiché le proteine ​​sono gli elementi costitutivi dei capelli, gli amminoacidi e le proteine ​​del condizionatore aderiscono alle aree danneggiate dei capelli, rendendoli più spessi e più forti, il che aiuta a ridurre le future doppie punte dei capelli e renderli più flessibile

Video Tutorial: Sanificazione Pulizia e disinfezione Condizionatore SPLIT e Fan-Coil Processo operativo Ecodisinfest.

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici:
Aggiungi Un Commento