Perché Così Tante Persone Sviluppano Malattie Cardiache O Cancro Ai Polmoni Dopo Aver Fumato?


Perché Così Tante Persone Sviluppano Malattie Cardiache O Cancro Ai Polmoni Dopo Aver Fumato?

Il fumo è la principale causa prevenibile di malattia e morte negli Stati Uniti. La metà dei forti fumatori nei paesi occidentali morirà prematuramente a causa di malattie legate al fumo, come il cancro del polmone, la broncopneumopatia cronica ostruttiva e le malattie cardiache. Il rischio di sviluppare queste malattie aumenta più si fuma e mentre lo si fa per un lungo periodo di tempo. Più di 3.500 composti sono stati identificati nel fumo di sigaretta e molti di questi danneggiano i tessuti viventi.

Le tossine rilasciate dal fumo

fumo del flusso principale (quella che viene inserito in bocca e nei polmoni quando si prende un respiro quando si fuma una sigaretta) contiene decine di sostanze chimiche note per causare il cancro. Tra queste sostanze, le nitrosammine specifiche del tabacco e gli idrocarburi aromatici policiclici sono state identificate come particolarmente pericolose per le persone. Inoltre, ogni boccata di fumo di una sigaretta contiene una dose di nicotina e miliardi di radicali liberi che danneggiano i tessuti. Molti di questi composti passano nel sangue, mentre altri rimangono nei polmoni per mesi.

Lesioni dei vasi sanguigni

Secondo un'analisi del maggio 2004 sul Journal of the American College of Cardiology, gli scienziati non comprendono appieno tutte le relazioni tra fumo, lesioni dei vasi sanguigni e malattie cardiache, ma è chiaro che il fumo provoca la costrizione dei vasi sanguigni, che aumenta la pressione sanguigna e lo stress meccanico sulle pareti dei vasi. Inoltre, i radicali liberi del fumo di sigaretta causano l'infiammazione nei vasi sanguigni e il fumo aumenta i livelli di colesterolo, trigliceridi e lipoproteine ​​a bassa densità.

Questi fattori creano la base per l'aterosclerosi, che è caratterizzata dal deposito di placche di colesterolo lungo le pareti interne delle arterie. Mentre questo processo continua, le arterie in tutto il corpo diventano progressivamente più strette, si gonfiano sempre di più e diventano sempre più soggette a ostruzioni improvvise dovute alla coagulazione. In questo modo, il fumo è un importante fattore di rischio per infarti, ictus, aneurismi e altre malattie vascolari potenzialmente letali.

Cancro ai polmoni

Secondo una ricerca pubblicata nell'edizione di gennaio 2010 della rivista "Cancer Cell", le sostanze chimiche presenti nel fumo di tabacco danneggiano le cellule all'interno dei polmoni, che provoca una forte risposta infiammatoria.Nel tentativo di controllare il danno tissutale in corso causato dal fumo, le cellule del "controllo del danno" nei polmoni iniziano a dividersi più rapidamente del normale. Alla fine queste cellule possono diventare cancerose.

Non tutti i fumatori di sigarette sviluppano il cancro ai polmoni. La tua suscettibilità al cancro è in gran parte determinata dal tuo corredo genetico e almeno 5 varianti genetiche sono state identificate aumentando il rischio di cancro ai polmoni sia nei fumatori che nei non fumatori. Tuttavia, un'analisi pubblicata nel numero di novembre 2012 di "Human Molecular Genetics" ha mostrato che le persone geneticamente suscettibili che fumano hanno molte più probabilità di contrarre il cancro ai polmoni rispetto ai loro non-fumatori e che il fumo rappresenta ancora circa il 90 percento dei casi di cancro al polmone negli Stati Uniti.

Prospettive

Nonostante le aggressive campagne antifumo e la riduzione del numero di fumatori negli Stati Uniti, l'uso del tabacco rappresenta ancora più morti prevenibili di qualsiasi altra causa. Durante i primi 5 anni del millennio, 1/5 degli adulti americani fumava, causando più di 440.000 morti premature e 190 miliardi di dollari in costi di assistenza sanitaria e perdita di produttività ogni anno. Il cancro al polmone e le cardiopatie sono le principali cause di morte e disabilità nei fumatori, ma le bronchiti croniche, l'enfisema polmonare e i tumori che non sono polmonari causano costi aggiuntivi. Smettere di fumare è ancora uno dei cambiamenti di stile di vita più vantaggiosi che si possano fare.

Video Tutorial: REAZIONE DEI POLMONI AL FUMO.

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici: